Video Streaming e Digital Signage: esperienze a confronto

  • Come conciliare le potenzialità dell'audio/video streaming? Quali sono le prospettive e i nuovi modelli di business nel mercato del Digital Signage? Ne abbiamo parlato come ospiti alla tavola rotonda organizzata da PRASE. 

     

    Un nutrito gruppo di integratori e installatori ha partecipato al primo apuntamento dei Media Application Workshops, condotto da Prase lo scorso 7 Aprile. Insieme a Epson, Philips e Tripleplay, abbiamo raccontato l'esperienza DOOH.IT. Il nostro focus si è orientato verso l'importanza dei media come contenitori di messaggio e della loro relazione con i contenuti per progettare, alimentare e gestire sistemi di digital signage che creano valore. Una sfida affrontata da più punti di vista ma che fanno capo alla convergenza, sempre più evidente, fra audio, video ed esigenze del digital signage. 

    Grazie ad una presentazione generale sulle linee evolutive del mondo AV e sui nuovi modelli di business dell'integrazione tecnologica, Prase ha introdotto il gruppo di lavoro ai concetti chiave della trasmissione video, evidenziando le funzionalità del sistema Tripleplay. La piattaforma SW, acquisita da Prase, permette la gestione di Digital Signage, IPTV, video on demand e streaming: una soluzione integrata e completa che vanta applicazioni in diversi ambiti, dai grandi impianti sportivi all'hospitality, ed una facile e dinamica personalizzazione dei contenuti. 

    Sono ormai variegati i contesti delle installazioni, così come gli obiettivi comunicativi dei committenti e le potenzialità offerte da diverse tecnologie. Ecco perchè abbiamo posto l'accento sull''importanza del piano editoriale e della semplicità di gestione dei contenuti, lanciando un confronto positivo fra l'utilizzo, convergente, di Monitor e di ProiettoriEpson e Phillips hanno condiviso entrambi il loro sapere in ottica Digital Signage, con uno sguardo alla customer experience: libertà e flessibilità della videoproiezione; qualità e completezza della comunicazione via display. Sono due possibili end-point attraverso cui realizzare infinite applicazioni,  grazie ad una continua spinta all'innovazione. 

     

     
    Photo: Prase Media Technologies

    Pubblicato da papurello, martedì 18 aprile, 2017