Chi sta intorno a te potrebbe avere qualcosa di interessante da dire: guarda il tuo smartphone.

  • New York, metropolitana tra la Morgan Avenue e l'ottava: se siete da quelle parti questa settimana, dalle 8 alle 10 del mattino potrete far parte di una specie di esperimento ideato dai  WeMakeCoolSh.it.

    Basta attivare la connessione wi-fi sul proprio device e sarete abilitati a connettervi al "L Train Notwork", una rete intranet "pirata" creata da Matt McGregor-Mento e Mark Krawczuk, con il desiderio di far interagire le migliaia di persone che viaggiano in metro, le quali nonostante siano obbligate a dividere spazi molto ridotti non si parlano quasi mai.

    Una mini chat per scriversi tra sconosciuti e contenuti pubblicati on line curati da autori locali, artisti, giornalisti, si trovano anche news provenitenti dai siti più popolari: l'importante è dare agli utenti qualcosa di cui parlare che non siano le condizioni meteo.

     

    Il progetto è completamente legale ed è auto-finanziato, i creatori hanno creato un server portatile alimentato da una super batteria, il wifi è visibile da tutti gli smarphone che si possono collegare dall'intera area tra le due fermate. Non è richiesta nessuna app per entrare nella rete, è sufficiente accedere tramite il browser. Inoltre il codice deiverrà open source non appena finito il periodo di sperimentazione, per permettere a tutti di testare il proprio Notwork personale.

    Press Release "L Train Notwork"

    WeMakeCoolSh.it L Train Notwork Behind the Scenes from Matthew McGregor-Mento on Vimeo.


    Pubblicato da admin, mercoledì 16 Novembre, 2011

    Tags: > > > > > >